gicaservice.it & gicasoft.it.

Software gestione verifiche periodiche sui misuratori fiscali

Software gestionale verifiche periodiche sui misuratori fiscali

Il software permette l'invio dell'elenco trimestrale delle verifiche periodiche effettuate all'agenzia delle Entrate. Gestione di uno scadenziario di anno in anno. Gestione dei Cap Zonali. Ogni dato inserito può essere stampato. Le comunicazioni andranno sempre inviate entro il ventesimo giorno del mese successivo a ogni trimestre solare.

  software gestionale verifiche periodiche

La gestione delle verifiche periodiche sui misuratori fiscali

Il gestionale è necessario per l'invio telematico all'agenzia delle entrate di un file contenente le verifiche periodiche, istallazioni e dismissioni svolte dai tecnici abilitati con Punzone.

Il gestionale consente l'inserimento degli interventi svolti sui registratori di cassa e richiesti dalla agenzia delle entrate. Permette di gestire uno scadenziario delle verifiche. Aggiornare alla versione 3.80 per potere gestire le nuove matricole dei registratori di cassa telematici.

Invio telematico all'Agenzia delle Entrate

Svolgiamo il servizio di invio telematico delle Verifiche periodiche sui Misuratori fiscali. Continua...
INVIA LE TUE VERIFICAZIONI ALL'AGENZIA DELLE ENTRATE ATTRAVERSO IL SERVIZIO TELEMATICO DELLA GICASOFT: invio telematico verifiche periodiche

 

 

Gestione verifiche periodiche funzioni extra

Scadenziario verifiche periodiche, stampa del foglio di lavoro, import anagrafica

Abbiamo inserito nel programma di verifiche periodiche dei dati non richiesti dalla agenzia delle entrate.: Numero di azzeramenti della macchina, Importo della verifica, referente, numeri di telefono, data prossima scadenza, note ecc...

Sono stati ordinati in ordine alfabetico i misuratori visualizzati nelle finestra delle verifiche , rendendo tutte le informazioni più visibili.

Stampa foglio di lavoro , archiviazione dei file creati per agenzia entrate , migliorie nella gestione degli esercizi con più punti vendita.

Misuratori fiscali, nuove specifiche tecniche da parte dell'Agenzia delle Entrate Semplificazione è la parola d'ordine dei tracciati record utili per comunicare i dati all’Agenzia delle Entrate Cambiano le specifiche tecniche per l’invio telematico dei dati sulle operazioni di verifica periodica dei misuratori fiscali. Le nuove sono state approvate con il provvedimento direttoriale del 29 marzo 2010 e, dal prossimo 1° aprile, sostituiranno quelle stabilite con il provvedimento del 16 maggio 2005. Un provvedimento direttoriale del 28 luglio 2003 ha introdotto nuove regole per i controlli periodici dei misuratori fiscali, stabilendo l’obbligo per l’esercente di richiedere annualmente la verifica di quelli in proprio possesso. Il provvedimento del 16 maggio 2005 (e le successive integrazioni e modifiche) ha dettato termini e modalità per l’invio telematico dei dati sui misuratori fiscali all’Amministrazione finanziaria, stabilendo anche le relative specifiche tecniche, ora modificate. Semplificazione è la parola d’ordine dei nuovi tracciati record utilizzati per l’invio telematico dei dati sulle operazioni di verifica periodica dei misuratori fiscali, dell’elenco dei tecnici incaricati dell’esecuzione della verificazione periodica e degli altri elementi indicati dalla lettera c) del punto 10.1 del provvedimento del 28 luglio 2003 (tra cui, i centri di assistenza). Dal 1° aprile, quindi, scattano le modifiche. E’ stato eliminato l’obbligo di inviare i dati sui tecnici che svolgono attività di verificazione periodica quando non sono intervenute modifiche delle informazioni precedentemente trasmesse all’Amministrazione finanziaria. Viene introdotto l’obbligo di comunicare, nei tracciati record di testa e di coda, oltre la partita Iva, il codice fiscale del soggetto obbligato e di compilare un’area ad hoc con i campi relativi all’intermediario che effettua la comunicazione. Il tracciato record di dettaglio – anagrafica tecnici, invece, va compilato solo nei casi di inizio o fine collaborazione con un tecnico o di modifica di uno o entrambi i dati del tecnico riferiti alla qualifica di responsabile laboratorio e del suo titolo di studio. I cambiamenti devono essere intervenuti nel trimestre di riferimento e relativi a dati inviati in passato. Nel tracciato record di dettaglio – misurazioni è stata modificata la decodifica del valore del campo “Tipo intervento”. Le comunicazioni andranno inviate, secondo quanto stabilito dal provvedimento del 16 maggio 2005, entro il ventesimo giorno del mese successivo a ogni trimestre solare. I dati riferiti al primo trimestre 2010, invece, andranno trasmessi dal 1° aprile al prossimo 20 giugno, utilizzando necessariamente i nuovi tracciati record.

 

Download

versione 3.80.2019 necessaria per le nuove matricole RT

Prodotti correlati:

1°acquisto

Assistenza annuale

Reintegro in assistenza

Il software verificazioni periodiche a soli 150,00 € + I.V.A.